5 ragioni salutari per fare ogni giorno 7 mila passi

Sei pigro o attivo? Fare movimento ‘mette in azione’ la salute e gli esperti ci invitano a farlo dopo i dati allarmanti sulla sedentarietà in Italia: il 32,5% della popolazione, circa 20 milioni di persone, è inattivo; un cittadino su tre, in più larga parte donne, non pratica alcuna attività fisica; il 27% degli adolescenti tra i 3 e i 17 anni non si dedica ad alcuno sport. Perché fare movimento? Le ragioni sono buonissime: l’attività fisica, ovvero lo sport, fa generalmente bene, ‘attiva’ la prevenzione verso il rischio di sviluppo di diverse malattie ed è terapeutico per il fisico, lo spirito e la mente.

7 mila passi. E’ un obiettivo quotidiano, alla portata di tutti, ed aiuta a contrastare cancro, malattie ematologiche e cardio-vascolari per accennare solo alle principali. «Sono patologie potenzialmente prevenibili attraverso stili di vita sani. Tra questi, lo sport svolge un ruolo fondamentale: centinaia di studi scientifici, nazionali ed internazionali ‘ spiega Francesco Cognetti, Presidente di FOCE (Federazione degli oncologi, cardiologi e ematologi) – ne hanno evidenziato gli indiscussi vantaggi. Per garantire protezione contro gravi malattie, lo sport deve essere praticato in modo continuativo e iniziato sin da giovani». E compiere 7 mila passi è un ‘buon passo per portarsi avanti’ in un’ottica di miglior salute: allora quali sono i vantaggi che apporta questa quantità di cammino?

  1. riduce il rischio di morte per complicazioni cardiovascolari del 70% negli adulti di mezza età . Lo asserisce uno studio che ha valutato gli effetti su 2.110 partecipanti di età compresa tra i 38 e i 50 anni che facevano almeno 7.000 passi al giorno, circa 7 km, scoprendo in un monitoraggio durato 11 anni, che in questa popolazione le probabilità di morte erano ridotte del 70% rispetto ai partecipanti che non si mantenevano attivi durante il giorno. Ma non solo: si osserva anche un generale potenziamento del sistema cardiovascolare, l’azione viene esercitata soprattutto attraverso l’aumento della frequenza cardiaca, il miglioramento della respirazione e l’attivazione della circolazione sanguigna;
  2. può agire positivamente sul sistema neurologico, favorendo in particolare lo sviluppo del cervello, soprattutto nei giovani, che riceve più sangue e ossigeno con un miglioramento, dunque, delle sue funzionalità . Camminando si ottiene anche un senso di benessere, si riduce lo stress e l’ansia e si migliora la coordinazione degli arti superiori e inferiori del corpo;
  3. rafforza il sistema immunitario, similmente a quanto fanno altre attività di tipo aerobico come la corsa, il nuoto o la bicicletta. In generale, quindi camminare ‘attiva’ le difese immunitarie;
  4. può favorire il miglior metabolismo, cioè le modalità con cui l’organismo elabora il cibo, favorendo la riduzione del grasso corporeo e l’aumento della massa corporea. In buona sostanza, anche camminare contribuisce a far perdere peso, se si soffre di obesità ;
  5. potenzia l’apparato muscolo-scheletrico, agendo in prevenzione contro l’osteoporosi, ad esempio, rafforzando la schiena e, non ultimo, riducendo la pressione sulle ginocchia.

Sapevi di tutti questi benefici derivanti dallo sport e dall’esercizio fisico? Sei sedentaria o attiva. Raccontacelo.

– A cura di Francesca Morelli

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.