Arrivano le multimamme, ma ha ancora senso la festa della mamma?

Oggi è la festa della mamma. Di tutte le mamme. Forse quando venne istituito questo riconoscimento alla madre, in Italia il primo seme fu piantato nel 1958 dal senatore Raul Zaccari che chiese al Senato l’istituzione di una festa dedicata, non si pensava che di mamme potessero essercene tante. Si pensava alla figura materna e alla sua capacità di donare la vita e offrire una forma di amore incondizionato. Un’epoca che in questi tempi appare decisamente lontana.

Oggi invece, in realtà è notizia di qualche giorno fa, una donna di quasi settanta anni affitta un utero e porta avanti la gravidanza, grazie a un’altra donna, utilizzando il seme del figlio morto. Una sorta di incesto post moderno. Sarà anche la sua festa, dal momento che diventerà mamma anche lei, o festeggerà quella della nonna il due ottobre? O forse deciderà che mezza festa sarà sua e mezza della madre naturale? Una situazione leggermente complicata, che ne pensate?

Quando festeggia il mammo?

E che dire dei mammi, ossia dell’uomo che si sente donna e si fa mammo? Se ha adottato un bambino o ha commissionato (bruttissima parola) un bimbo attraverso l’utero in affitto, sarà a tutti gli effetti mammo? Può essere anche che scelga di essere papà ma il bimbo a chi farà festa nel giorno della mamma? Dovrà aspettare quella del papà ? O le festeggerà entrambe?

E se invece si festeggiasse l’amore e basta?

Insomma, sembra che ci sia un po’di confusione nell’aria. Tanto che forse varrebbe la pena di fare la festa (metaforicamente) alla festa della mamma (e anche a quella del papà ), istituendo invece la festa del genitore. In fondo, l’amore, se è vero e puro, non ha bisogno di etichette e l’amore incondizionato per i figli meriterebbe davvero una bellissima festa, la festa dell’amore.

E voi che ne pensate? Diteci la vostra.

– V.A.R

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.