Un, due, tre, saltare!

Parola d’ordine, anche in estate: movimento! Certo praticato con cognizione di causa, evitando le ore più calde della giornata, ma preferibilmente all’aperto, come consiglia Andrea Gatti, personal trainer di una nota catena di palestre milanesi. Insomma i 10.000 passi giornalieri non sono consigliati, ma raccomandati, in qualunque stagione e 365 giorni l’anno. Compreso durante la vacanza!

Quali attività fisiche prediligere in estate?

Tutto quanto invita e favorisce il contatto con la natura: il nuoto, in mare o in piscina, vogate in canoa, qualche volata sulle onde con il cat surf, ma anche acquagym che fatto bene ha un doppio vantaggio, sgrava il carico sulla colonna, mettendo al riparo da eventuali danni, e fa bruciare con una seduta di 45 minuti, circa 400-500 calorie: niente male! E poi, passeggiate di buon mattino e ancora prima di colazione. Le camminate sono ‘attivatori’ di omoni positivi, come le endorfine, e un acceleratore del metabolismo che si traduce insomma in un maggior dispendio calorico, o in alternativa fai i 10.000 passi al calar della sera. Non hai tempo per concederti in città un po’ di spazio per fare movimento se non in pausa pranzo? Ricordati di andare in palestra; niente corse sotto il sole per evitare colpi di calore e disidratazione. Sfatiamo un mito, correre e sudare di più non si correla affatto a perdita di peso, come erroneamente si crede, tutt’altro: st esponi solo a inutili rischi.

La montagna

Il tuo habitat naturale sono le montagne? Magnifico! scegli percorsi vita, ce ne sono di tutti i livelli, e a portata di tutti, o fatti accompagnare da una guida esperta in tracking ad alata quita (se sei più sportiva e allenata). Tra le vette hai ulteriori vantaggi: migliore ossigenazione e una impagabile visione di cieli azzurri, alberi alti e verdi che rigenera corpo e psiche. Non dimenticare, poi, che l’esposizione al sole, non solo consente di fare scorte di vitamina D oer l’inverno, ma può contribuire anche a regolarizzare gli ormoni, con un generale ben-essere per la salute.

Sport e alimentazione

Aggiungiamoci pure idratazione: sono un bi/trinomio indissolubile. Lo sport sano, si accompagna a una dieta corretta e sana che va modulata a seconda della stagione. In estate sono da prediligere cibi ricchi di acqua, dunque frutta e verdura, meglio se fresca e cruda, perché quella cotta potrebbe rallentare il transito intestinale. Rimanda quindi il consumo di cavoli e broccoli, che impattano sulla digestione, a questo inverno e consuma alimenti leggeri e acquosi, come l’anguria ad esempio e ricorda che patate, tuberi e legumi non sono delle verdure! Sì anche a proteine nobili a basso contenuto di grassi e biologiche. Insomma niente carne di maiale o puntine, a favore invece di unA buona fetta di pollo o carni bianche.

A cura di Francesca Morelli

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.